Blog sull'emozione del Vino

 


Erede Corsini – Colli Piacentini Vin Santo di Vigoleno DOC 2010 –

 

 
Overview
 

Cantina: Azienda Agricola Erede Corsini
 
Nome: Colli Piacentini Vin Santo di Vigoleno DOC 2010
 
Annata: 2010
 
Uvaggio: 70% Santa Maria e 20% Melara 10% Trebbiano romagnolo, Ortrugo, 5/6 anni di affinamento in barrique usate e botticelle di minor capacità scolme. Circa 200 bottiglie /anno
 
Gradazione: 14 g
 
Provenienza: Loc. Groppo di Vigoleno, 19 - 29010 Vernasca (PC) - Tel. (+39) 0523.895188 - P.IVA: 01565580337 E-Mail: info@vinicorsini.it
 
Prezzo medio: circa 35 euro bottiglia da 0,50 l
 
Colore
7.0


 
Profumo
7.2


 
Gusto
7.5


 
Emozione
7.4


 
Bevibilità
7.4


 
Punteggio finale
7.3
7.3/10


Valutazione utenti
nessuna valutazione

 

Aspetti positivi


Colore: ambra scuro con riflessi vividi; Profumo: caffè, uva sultanina, cannella; Gusto: ampia apertura, denso, spalla acida presente ma elegante e piacevole, coda media e lunga, sentori di albicocca disidratata e cedro caramellato, con tocchi di dattero, caffè e cannella nel finale; EMOZIONE: ELEGANTE CON INTRIGANTE NOTA CITRINA


In breve...

L’azienda agricola vitivinicola EREDE CORSINI di Granelli Maria, si trova in località Groppo, sulle colline che circondano l’antico Borgo di Vigoleno, all’interno della ristretta zona di produzione del suo famoso Vin Santo. Si tratta di una piccola realtà, i vigneti si estendono per circa 3 ettari in posizione soleggiata, ad un altezza di circa 350 […]

0
Pubblicato 31 Gennaio 2020 da

 
Full Article
 
 

L’azienda agricola vitivinicola EREDE CORSINI di Granelli Maria, si trova in località Groppo, sulle colline che circondano l’antico Borgo di Vigoleno, all’interno della ristretta zona di produzione del suo famoso Vin Santo.

Si tratta di una piccola realtà, i vigneti si estendono per circa 3 ettari in posizione soleggiata, ad un altezza di circa 350 metri s.l.m., orientati verso la valle del torrente Stirone, con sistema di allevamento a guyot alla piacentina. Si coltivano i vitigni autoctoni santa maria e melara per la produzione del Vin Santo di Vigoleno insieme a bonarda e barbera a bacca rossa, malvasia, ortrugo, moscato, trebbiano romagnolo a bacca bianca.

L’attenzione alla qualità accompagna tutte le fasi della coltivazione, ad iniziare dalla potatura corta, alla pratica dell’ inerbimento, ai trattamenti che vengono effettuati senza l’utilizzo di sostanze tossiche e di diserbanti. La vendemmia avviene manualmente in piccole cassette e poi l’uva viene trasportata velocemente in cantina per la pigiatura.
Il lavoro di cantina è altrettanto importante ed è proseguendo nello spirito del fondatore Giuseppe Corsini, che l’azienda ha scelto di continuare a produrre un vino che sia il più naturale possibile, come è nella tradizione delle nostre colline. Per questo la fermentazione viene fatta senza l’utilizzo di lieviti aggiunti, ma attraverso la macerazione sulle bucce sfruttando i lieviti spontanei che vi si trovano e soprattutto senza l’utilizzo dell’autoclave che accelera industrialmente il processo di fermentazione. Si seguono i tempi e ritmi della natura: il vino riposa e matura durante l’inverno, pronto per essere imbottigliato in primavera, con la vivacità tutta genuina che lo caratterizza e lo rende piacevole negli abbinamenti con i salumi e i piatti tipici della cucina piacentina.

(Leggete sul nostro blog anche Vinoleno  d’Inverno 2019 – alla voce Manifestazioni)

EMOZIONE: ELEGANTE CON INTRIGANTE NOTA CITRINA

Degustazione: Vinoleno D’Inverno 2019 – 07/12/2019 –


Marzio Dal Toso

 


0 Comments



Commenta per primo!


Rispondi


(required)