Blog sull'emozione del Vino

 


Adami: Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG Rive di Farra di Soligo 2018

 

 
Overview
 

Cantina: Adami
 
Nome: Col Credas Brut Valdobbiadene Prosecco Superiore Rive di Farra di Soligo
 
Annata: 2018
 
Uvaggio: 100 % glera (solo da rive di farra di Soligo) - Vigneti allevati a doppio capovolto e in minor parte a cappuccina posti in collina sui 350 -400m. slm con forti pendenze (riva) a farra di soigo sistemata a girappoggio con esposizione a Sud, Sud-Est - su suolo adagiato su rocce calcaree, argilloso e magro, asciutto e poco profondo. Metodo italiano in autoclavi di acciaio. Temperatura di rifermentazione: 15-17°C. Stabilizzazione tartarica a freddo (-4°C), microfiltrazione prima dell’ imbottigliamento per separare le cellule dei lieviti dal vino spumante. durata del ciclo:circa 40 gg. ; 2,4 g.l. residuo zuccherino ed Acidità totale 6 g/l- Adami eseguendo molte prese di spuma annualmente per ogni prodotto per donare freschezza ed eleganza, il prodotto può variare il grado zuccherino ed alcune altre caratteristiche.
 
Gradazione: 11,0°
 
Provenienza: Via Rovede, 27 - 31020 Colbertaldo di Vidor - Treviso (Italia) +39 0423 982110 - info@adamispumanti.it
 
Prezzo medio: circa 14,00-18,00 euro
 
Colore
7.2


 
Profumo
7.4


 
Gusto
7.2


 
Emozione
7.4


 
Bevibilità
7.5


 
Punteggio finale
7.3
7.3/10


Valutazione utenti
nessuna valutazione

 

Aspetti positivi


Colore: paglierino chiaro luminoso; Profumo: fiori bianchi-glicine bianco, erbe aromatiche mediterranee, salvia, mela renetta, leggermente gesso, elegante; Gusto: media apertura, con corpo leggermente più ampio, bolla sottile spumosa persistente elegante, sapido, fresco, acidità in equilibrio, coda sottile e lunghissima sinuosa, con spalla acida citrina, con tocchi finali di nocciola ed artemisia. fresco; EMOZIONE: ELEGANTE DALLA LUNGHEZZA INTRIGANTE


In breve...

L’Importanza delle Le Rive Siamo e rimaniamo profondamente convinti che dalle differenze si crei il valore ed è  esattamente questo il concetto che stà alla base delle selezioni comunali chiamate RIVE. Le Rive, che nel dialetto locale (irti pendii) indentificano le vigne sui famosi vigneti “eroici”, dove le pendenze possono arrivare al 70%; le Rive […]

0
Pubblicato 7 Luglio 2019 da

 
Full Article
 
 

L’Importanza delle Le Rive

Siamo e rimaniamo profondamente convinti che dalle differenze si crei il valore ed è  esattamente questo il concetto che stà alla base delle selezioni comunali chiamate RIVE. Le Rive, che nel dialetto locale (irti pendii) indentificano le vigne sui famosi vigneti “eroici”, dove le pendenze possono arrivare al 70%; le Rive sono la chiave del futuro del Conegliano Valdobbiadene in quanto danno la possibilità di evidenziare i differenziali di 12 comuni e delle 31 frazioni, sono quindi complessivamente 43, ovviamente e solamente all’interno della Docg. Non si tratta di qualcosa di più buono o dimeno buono, si tratta solo di qualcosa di differentemente unico.
Ogni Riva infatti deve e può essere ottenuta solamente con l’uva di un singolo comune o della singola frazione, deve essere rigorosamente vendemmiata a mano e riportare l’anno della vendemmia dalla quale è ottenuta. Se a questo sommiamo anche la riduzione di uva prodotta rispetto ai “classici” docg, risulta immediato capire come ogni consumatore abbia la possibilità di identificare la propria Riva preferita; tutto ciò ovviamente, avendo la possibilità di identificare e tracciare ogni singola bottiglia, in qualsiasi parte del mondo essa si trovi.

E Col Creedas rappresenta  l’orgoglio aziendale, poichè solo la passione ed il coraggio sono i valori che spingono i viticoltori ad arrampicarsi a Credazzo, all’ombra delle torri che da 1000 anni testimoniano la familiarità e la consuetudini dell’uomo con il suo territorio. La vocazione al lavoro e la confidenza nell’allevare la vite sono i principi fondamentali per liberare i segreti di un vigneto che si mostra, in ogni suo aspetto, solo a chi è disposto a rispettare la sua inclinazione, il suo silenzio e la sua fiducia. Le irte pendenze, che nel corso dei secoli servirono anche da fattore di difesa, oggi sono la chiave della qualità e del futuro di queste zone. Tutto questo sono le RIVE. Col Credas è l’appellativo che ricorda il toponimo Credazzo, zona collinare nel comune di Farra di Soligo caratterizzata dall’abbondante presenza di Creta nel terreno ( “Creda” nel dialetto locale) e dalle pendenze alle volte proibitive.

Appartenente alla tipologia “Rive” ed ottenuto da uve di un singolo vigneto, il  Col Credas ha una espressione territoriale e varietale percepibile al sorso dalla grande ampiezza, intensità ed equilibrio, con delicate note floreali, coadiuvate e sostenute al palato da un elegante e marcato finale asciutto e piacevolmente secco.

EMOZIONE: ELEGANTE DALLA LUNGHEZZA INTRIGANTE

Degustazione: in cantina il 29-06-5019 con il Sales Manager Carlo Padoin


Marzio Dal Toso

 


0 Comments



Commenta per primo!


Rispondi


(required)